scheda restauro cinquecentina - Restauro

Vai ai contenuti

Menu principale:

scheda restauro cinquecentina

 
 

Scheda di conservazione e restauro
Descrizione dell'opera:
L'opera, un volume del XVI secolo con una legatura in piena pergamena floscia, si presenta fortemente danneggiata da camminamenti da tarlo che interessano in maniera consistente le prime carte e gran parte delle carte restanti, la cucitura, su 4 nervi in pelle allumata è in buono stato, i nervi, un tempo passanti sulla coperta sono tronchi, si rilevano anche tracce di lacci (bindelle) in pelle allumata. La coperta presenta lacune, ondulazioni, e macchie di varia natura.

Interventi preliminari:
- Documentazione fotografica prima, durante e dopo l’intervento di restauro.
- Distacco dei risguardi eseguito ad umido (foto 7)
- Scucitura dei fascicoli

Dopo lo smontaggio, sono stati effettuati sulla coperta una pulizia prima a secco e poi ad umido con soluzione idroalcolica al 50%, l'ammorbidimento della stessa e lo spianamento eseguito interfogliando la pergamena tra reemay e carte assorbenti e ponendola sotto peso.
Sono state poi reintegrate le lacune operando su tavolo luminoso tramite la tecnica “ad impronta” per la reintegrazione è stata utilizzata carta giapponese 527 (40gr/m2).
Per le carte si è proceduto ad una pulitura per immersione.
Per l’integrazione delle lacune e la sutura degli strappi è stata utilizzata carta giapponese 517 (35gr.) e 502 (10gr.), per la stuccatura pasta di carta 517 (35gr.).


Collante utilizzato: metilcellulosa al 3%. Data la particolare fragilità del supporto per alcune carte si è resa necessaria una velatura totale eseguita con carta giapponese 502 (10 gr.) e metilcellulosa al 2%.
All'interno del volume sono state rinforzate il più possibile le lacune da tarlo velandole con carta giapponese 502 (10 gr.)

I nervi sono stati rinforzati e prolungati sovrapponendo strisce di pelle allumata fissate passando con giri di cucitura dietro i nervi originali.

Le carte sono state ricucite come da originale, su 4 nervi, ripassando nei fori della cucitura originale e sono state applicate nuove carte di guardia in carta Ingres (Cartiere Miliani Fabriano) e una nuova indorsatura in carta giapponese e realizzati i capitelli con filo di cotone e anima in pelle allumata.

La coperta è stata riapplicata inserendo un'anima in cartoncino acid free, e riproponendo i nervi e i capitelli passanti, sono stati riapplicati i lacci (bindelle) in pelle allumata. Sulla coperta è stato effettuato un ritocco pittorico con ripresa di tono, con acquerelli, delle integrazioni effettuate. Gli interventi effettuati sono reversibili, eseguiti con tecniche e materiali che possono essere rimossi. La scelta dei materiali (carta e collanti) degli strumenti e delle tecniche è stata orientata in funzione dell’opera stessa.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu